23 gennaio 2023 Presidio a Roma contro l’invio di armi in Ucraina ( Podcast )

INIZIATIVA DEL “DIGIUNO DI COERENZA PACIFISTA” (DEDICATO AD ANTONIA SANI) CON PRESIDI DI SENSIBILIZZAZIONE CHE PARTONO NEL 2022 E SI PROLUNGANO NEL 2023

L’impegno è quello di riconvocarsi sistematicamente e costantemente quando il governo e il Parlamento si occupano delle decisioni sugli aiuti militari al governo ucraino. Il 23 e il 24 gennaio 2023 alla Camera si discute e si approva in via definitiva il DL 185/2022. Nella Gazzetta ufficiale del 2 dicembre 2022 appare sotto il titolo: “Disposizioni urgenti per la proroga dell’autorizzazione alla cessione di mezzi, materiali ed equipaggiamenti militari in favore delle Autorità governative dell’Ucraina”. Si tratta di estendere a tutto il 2023 il “metodo Draghi”, cioè decreti con elenchi secretati del Ministro della Difesa di concerto con Esteri e MEF, a sola conoscenza del COPASIR, sarebbero sufficienti per autorizzare la concessione di aiuti militari in favore del governo ucraino. E’, a nostro parere una procedura incostituzionale con illegale deroga alla legge 185 del 1990 sul commercio delle armi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS20
Follow by Email
YouTube